13
Feb
10

l’alta parola

Vola alta, parola

(silloge poetica), la stanza del poeta, Gaeta 2007

Danza di fine anno

Danzano manichini penzoloni
le parole appena a perdersi se lasci
la presa incauto burattinaio
prima di averne registrato il peso

E te ne stai pupazzo inerte ad aspettare
chi ripari accorto i fili appena a muoverti
abile se un incarico ti offrono
irrinunciabile per il momento almeno

In cerca di un autore o di una parte
in te comunque vivi distillando
sapori e già saputi altri saperi
saziandoti la mente che ti pensa

Morbida questa inerzia cui appendere
l’abito disusato e nuove maschere
affrettarsi ad acquistare con gli spiccioli
di un anno a mala pena attraversato

* * *

Una storia nel tempo

Consumerai la candela del tuo giorno
frugando nel gran libro alla ricerca
della pagina in cui arde
(o pensi che dovrebbe)
la risposta ultima all’ultima domanda
– se l’indice tu scorrere potessi
indisturbato sbirciando ove sia scritta
la parola che chiude il tuo discorso!

Prima consumerai la tua candela
e la fiammella morirà senza conoscere
– affogando nell’estrema sua lacrima –
quale ti lascia eredità da scrivere
(o lasci ad altri e chi sia
nell’oscurità che viene
impossibile a scorgersi qualora
fosse infine – e non è certo – utile a dire

Com’è difficile uscire da una favola!

      * * *

Via Crucis

(meditazioni nella forma del sonetto e dell’haiku), la stanza del poeta, Gaeta 2008

10 – Spogliato

È più crudele
l’offesa dei fratelli
al tuo soffrire.

Il ghigno di chi offende suo fratello
è lo stupore che ti segna il volto
– ormai non preoccupato più di quello
che non hai dato, che ti viene tolto:

quanto hai potuto non è stato molto
e certo non te ne sei fatto bello
per essere additato dallo stolto
come colui che si fa ricco dello

splendore dell’altrui riconoscenza;
perché non hai voluto avere niente
che non fosse anche d’altri più che tuo.

E se ciascuno avesse dato il suo,
seguendo te, non ci sarebbe gente
a lamentarsi della sua indigenza.

       * * *

Antologia

(poesie 1967-2007) a cura di Stelvio Di Spigno, Guida, Napoli 2008

Come facili scorrono parole!
(12 maggio: a mio padre)

  

L’impermanenza della mansuetudine
è un macigno irremovibile
sulle impronte faticose a seguire
approssimandosi la cima
da cui scollina rovinosa quest’ascesa
riconosciuta solo in fine

Sangue le mie parole sono il tuo
che mi hai lasciato scorrere
tua guida inesorabile
midollo stesso della mia esperienza
fatta parola oltre un tuo segno
a dire chi mi porto dentro e so

È il giorno in cui mi concepisti e in me
la speranza ti accese ad altri lidi
attraversando il pelago scomposto
di esistenza raminga offerta nuova
rimediata in azzardo dentro l’orma
dall’antico dolore segnata

Vorrei nelle parole come vive
propaggini di un vivere perduto
essere ancora in credito dei sogni
in me lascito ignaro impressi un tempo

      * * *

La risposta figlia mia

  

e se Bob ancora chiede quanto tempo
quanto tempo ti ci vuole ad essere uomo
non hai pronta la risposta e non è vero
che se l’è portata il vento – l’hai perduta
quando ancora avresti avuto tutto il tempo
di rincorrere anche il vento e farla tua
(ora provaci a forzare la tua sorte

*

per sempre giovane finché mi sei accanto
seguirò l’apprendistato dei tuoi anni
e presto o tardi sarò pronto a regalarti
l’orizzonte che non ti risponde ancora

proprio come una donna figlia mia
sappi che non è facile: non cambiano
le tue moine il corso degli eventi

se davanti un mondo ostile si presenta
agli occhi tuoi di bambina che cresce
e non ha che da aspettare
e non ha che da credere – in sé

Annunci

0 Responses to “l’alta parola”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: